Le auto in centro storico vanno progressivamente eliminate, non aumentate

Colpisce, e in negativo, la presa di posizione di Alessi sulle auto e il commercio in centro storico.

Comune, Prato, ztl, traffico, centro, storico, parcheggio, M5S, PD, 2018

Ma davvero ancora si crede che il commercio in centro storico sia penalizzato dalla Ztl? Si parla ancora di togliere i varchi di accesso e di aumentare i posti auto in una piazza, San Domenico, che ospita una Chiesa, importante monumento storico -architettonico, e un museo, e che recentemente è stata oggetto di lavori di rifacimento proprio per togliere le auto posteggiate a ridosso della Chiesa.

Meravigliano dunque le richieste di Confcommercio, avallate dall'Assessore Alessi. Idee vecchie, superate da altri comuni, che hanno ottenuto ottimi risultati rilanciando il centro storico puntando sulla pedonalizzazione e sull'istituzione nei centri storici di "centri commerciali naturali". Ancora si crede davvero che sia l'auto ad aumentare i consumi? Con questi presupposti si pensa di essere concorrenziali ai centri commerciali, peraltro voluti dal PD stesso?

Dobbiamo puntare sulla progressiva pedonalizzazione del centro storico, sul potenziamento dei mezzi pubblici da e per il centro, sulla programmazione di piccoli eventi culturali presenti ogni mese dell'anno e in ogni zona del centro, sull'istituzione del centro commerciale naturale, sullo sviluppo turistico. Ricordo inoltre che il centro storico è vissuto ed appartiene a tutti i pratesi, non solo ai residenti. Depositata question time per discuterne nel prossimo Consiglio comunale.

I cittadini portavoce Gabriele Capasso, Silvia La Vita e Mariangela Verdolini del gruppo consiliare Movimento 5 Stelle Prato.

Seguici sui canali ufficiali del Movimento 5 Stelle:
Blog di lista - Facebook - Twitter - Google+ - Youtube - M5S Prato

 

Questo sito utilizza cookies, continuando a navigare al suo interno acconsenti il loro impiego. Cookie Policy